domenica, Luglio 21, 2024

IL GIS NEL PORTO DI ROTTERDAM

I risultati raggiunti dal porto di Rotterdam attraverso l’utilizzo del GIS sono straordinari. L’infrastruttura olandese è probabilmente la più avanzata al mondo rispetto ai GIS e, di conseguenza, costituisce un grande interesse per i professionisti che si occupano di  tecnologia dell’informazione portuale. Il porto di Rotterdam ha lanciato un programma GIS completo circa dieci anni fa, incentrato sul consolidamento di una serie di soluzioni in un’unica piattaforma progettata per supportare meglio la trasformazione del porto stesso. Il porto aveva recentemente completato l’espansione di Maasvlakte 2 e stava definendo il piano Port Vision 2030. Una parte di quel piano prevedeva il raddoppio della capacità di trasmissione entro i confini vincolati del porto. Non è stato solo il problema di business iniziale che ha portato all’adozione del GIS ma anche il riconoscimento che il GIS sarebbe stato fondamentale per aiutare a raggiungere molti degli obiettivi relativi alla gestione ambientale e alla trasformazione in un’organizzazione basata sull’informazione.

Rising Tide for GIS in Ports – Industry Blogs (esri.com)

Ultimi articoli