domenica, Aprile 14, 2024

L’ANGOLO DEL SONDAGGIO. A cura di Radar SWG

 Radar 11 – 17 marzo 2024

CLIMA POLITICO: centrosinistra ritenuto poco coeso ma gli elettori PD e M5S sono favorevoli al campo largo. A distanza di qualche settimana dalle elezioni regionali in Sardegna e Abruzzo, dove si sono affermati la coalizione di centrosinistra prima e quella di
centrodestra poi, i risvolti sulle percezioni degli elettori sono generalmente più positivi per il centrodestra. L’unica eccezione è rappresentata dalla Lega, considerato il partito che ha ottenuto i risultati peggiori sia all’interno della propria coalizione che rispetto a PD e M5S. L’esito delle consultazioni elettorali è ritenuto particolarmente favorevole a Fratelli d’Italia e Forza Italia, in parte anche per il PD. La coalizione che sostiene il Governo viene considerata attualmente più in salute rispetto al campo largo del centrosinistra, sia in quanto più compatta che per una più diffusa percezione di crescita. Tuttavia, la maggioranza dell’opinione pubblica ritiene che nessuno dei due schieramenti abbia
realmente il vento in poppa. Indagando più nello specifico all’interno delle basi elettorali dei due principali partiti del centrosinistra allargato, si nota come gli elettori del Partito
Democratico siano più propensi verso l’alleanza con il Movimento 5 Stelle alle elezioni Politiche. In generale, seppure ci siano ancora delle riserve, in entrambi i campi il fronte contrario all’accordo è piuttosto esile.

CONGEDO DI PATERNITÀ: ancora poco noto ma viene accolto con favore. In questo capitolo riportiamo un estratto dei risultati di un’indagine svolta in collaborazione tra SWG e ValoreD in occasione della Festa del Papà, mirata ad analizzare i sentimenti degli italiani nei confronti del congedo di paternità obbligatorio. Sul congedo c’è ancora una conoscenza molto superficiale e poco diffusa (1 su 4 non sa cosa sia), ma una volta trovatisi dentro al tema, prevale in generale un’opinione positiva a riguardo. Interessante il sostanziale allineamento tra Uomini e Donne, specialmente sul tema parità di genere; in entrambi i casi, 8 su 10 pensano che il congedo di paternità possa avere un effetto positivo per l’equilibrio ed il benessere della coppia, mentre il 70% che si tratti di un cambiamento culturale positivo in termini di uguaglianza di genere. Tra tanti aspetti positivi, resiste comunque una parte della popolazione che considera il congedo obbligatorio un rischio per la carriera (36%), e che gli uomini non debbano o non siano adatti ad occuparsi dei figli (22%).

IL CINEMA ITALIANO: maestri della commedia e del saper raccontare i problemi della vita quotidiana con leggerezza. Pochi giorni fa a Los Angeles si è tenuta la 96° edizione dei premi Oscar, dove l’Italia è stata rappresentata dalla nomination di «Io Capitano» di Matteo Garrone. Prendendo spunto da questa occasione abbiamo quindi chiesto agli italiani cosa apprezzano particolarmente delle produzioni cinematografiche
nostrane: se per provare adrenalina, suspense e anche un po’ di magia, si fa riferimento alle produzioni straniere, il cinema italiano è preferito quando si parla di commedie, film d’inchiesta o film storici. Cosa distingue le pellicole italiane dalle altre produzioni cinematografiche? I registi italiani si rivelano essere i migliori per raccontare storie di vita
quotidiana di persone comuni esaltando le bellezze dei nostri territori, il tutto interpretato dalla bravura dagli attori e attrici. Ma qual è il nostro film più iconico? la risposta senza dubbi è “La vita è bella”, vincitore dell’oscar come miglior film straniero nel 1999. Non è un caso che rappresenti scene di vita popolari, affrontando tematiche dolorose per la storia del nostro Paese con un velo di leggerezza. Caratteristiche condivise anche da un altro record d’incassi, nonché film italiano più visto degli ultimi 20 anni: “C’è ancora domani”, terzo nella classifica dei film più rappresentativi del nostro cinema contemporaneo e che spinge Paola Cortellesi in cima alla classifica delle attrici più rappresentative del cinema italiano contemporaneo, e al quinto posto nella classifica dei migliori registi.

Radar_11 – 17 marzo 2024.pdf (swg.it)

Radar precedenti

Radar_4 – 10 marzo 2024.pdf (swg.it)

Radar_26 febbraio – 3 marzo 2024.pdf (swg.it)

Radar_19 – 25 febbraio 2024.pdf (swg.it)

Radar_12 – 18 febbraio 2024.pdf (swg.it)

Radar_5 – 11 febbraio 2024.pdf (swg.it)

Radar_29 gennaio – 4 febbraio 2024.pdf (swg.it)

Radar_22 – 28 gennaio 2024.pdf (swg.it)

Radar_15 – 21 gennaio 2024.pdf (swg.it)

Radar_8 – 14 gennaio 2024.pdf (swg.it)

Radar_speciale Osservatorio Annuale, I Valori degli Italiani 1997-2023, 9 gennaio 2024.pdf (swg.it)

Radar_11 – 17 dicembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_4 – 10 dicembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_27 novembre – 3 dicembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_20 – 26 novembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_13 – 19 novembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_6 – 12 novembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_30 ottobre – 5 novembre 2023.pdf (swg.it)

Radar_23 – 29 ottobre 2023.pdf (swg.it)

Radar_16 – 22 ottobre 2023.pdf (swg.it)

Radar_9 – 15 ottobre 2023.pdf (swg.it)

Radar_2 – 8 ottobre 2023.pdf (swg.it)

Radar_25 settembre – 1 ottobre 2023.pdf (swg.it)

 

Ultimi articoli