lunedì, Aprile 22, 2024

DALLA CINA, L’INIZIATIVA DEL GLOBAL INNOVATION AND KNOWLEDGE CENTER FOR SUSTAINABLE TRANSPORT

Global Times (14 ottobre 2021) riporta la notizia dell’annuncio da parte del Presidente Cinese Xi Jinping della istituzione del Global Innovation and Knoledge Center for Sustainable Transport e della implementazione in senso verde e digitale della Belt and Road Initiative.

Nel quadro della sostenibilità planetaria, con la digitalizzazione pilastro del mondo post-pandemico, il messaggio concreto che arriva dalla Cina è di grande importanza.

Così Xi alla UN Global Sustainable Transport Conference: It is imperative that we follow the prevailing trend of world development, advance global transport cooperation, and write a new chapter featuring connectivity of infrastructure, unfettered flows of trade and investment, and interactions between civilizations.

La mobilità umana è un fattore decisivo nel quadro del mondo che sarà. Certo occorre una “cooperazione competititiva” sui grandi temi che Xi sottolinea perché nessun Paese, Cina inclusa, potrà definire e determinare un modello valido per tutti. Ci vogliono una cultura delle differenze e un approccio realistico alle tecnologie emergenti.

I dati, quelli che la nostra mobilità ci consegna, vanno geolocalizzati e organizzati per il loro governo.  La “the science of where”, soluzioni tecnologiche nella realtà (torna prepotente il tema del governo delle città e dei territori), si inserisce perfettamente in un contesto d’innovazione “glocale” e attraversato dalla interrelazione delle sfide che percorrono il pianeta e le nostre realtà.

 

Ultimi articoli