giovedì, Marzo 23, 2023

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E ALZHEIMER

Pubblicata su Acta Neuropathologica Communications, una nuova ricerca del Mount Sinai Health System ha scoperto che un metodo di intelligenza artificiale (AI) è in grado di rilevare anomalie microscopiche nei tessuti cerebrali che possono essere indicatori precoci della malattia di Alzheimer.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, nel 2020 circa 5,8 milioni di americani saranno affetti dal morbo di Alzheimer. I dati indicano che questa cifra salirà a 14 milioni entro il 2060.

approfondisci su Health IT Analytics

LA SFIDA DELL’ACQUA E LE TECNOLOGIE GEOSPAZIALI

Oggi è la Giornata Mondiale dell'Acqua. Fuori dalla logica celebrativa, il tema è strutturale e riguarda la sostenibilità del mondo e dei mondi. E' tempo...

IA GENERATIVA E DEMOCRAZIA

A due mesi dal suo lancio, lo scorso autunno, il popolare chatbot ChatGPT aveva raggiunto una stima di 100 milioni di utenti mensili, diventando...

MAPPE DIGITALI E TECNOLOGIE DI LOCALIZZAZIONE. UN MERCATO IN CRESCITA

Le mappe digitali sono diventate uno strumento essenziale in vari aspetti della vita moderna. Le automobili ne hanno bisogno per navigare in modo sicuro...

DAL MATTONCINO AL METAVERSO

Il gioco, anche quello per bambini e famiglie, può essere una cosa tremendamente seria, soprattutto se il settore ha risentito a lungo della crisi...

PREVENIRE LE INONDAZIONI GRAZIE ALLA TECNOLOGIA GIS

Ogni anno, milioni di persone in tutto il mondo sono colpite da inondazioni fluviali e l'estensione, la frequenza e gli effetti socioeconomici di questi...

L’EVOLUZIONE DEI GEMELLI DIGITALI

La costruzione di gemelli digitali del mondo reale è stata tradizionalmente un progetto in cui, una tantum, specialisti GIS e topografi gestiscono dati 2D...

Ultimi articoli