sabato, Giugno 15, 2024

AUSTRALIA. L’ATTACCO INFORMATICO A OPTUS E LE CONSEGUENZE SUI DATI DEI CLIENTI

Il gigante australiano delle telecomunicazioni Optus ha dichiarato che quasi 2,1 milioni di clienti hanno subito una fuga di informazioni personali durante la violazione dei dati subita dall’azienda alla fine del mese scorso.

Anche il conglomerato di telecomunicazioni Singtel di Singapore, che possiede Optus, ha confermato che per i clienti colpiti sono stati compromessi almeno un numero di un documento di identità valido e le informazioni personali.

approfondisci su Infosecurity Magazine

Ultimi articoli