domenica, Aprile 14, 2024

LA NATO E IL DEFENCE INNOVATION ACCELERATOR

Scrive Luigi Lo Porto (ricercatore dell’Area Digitale&ICT di AWARE) per Agenda Digitale: Nell’attuale scenario internazionale, lo sviluppo tecnologico ha un effetto diretto e prorompente sul settore della sicurezza. Dall’Intelligenza artificiale alle tecnologie quantiche, passando per le tecnologie spaziali e le biotecnologie, le Emerging and disruptive technologies (EDTs), hanno il potenziale di rivoluzionare il nostro stile di vita, il concetto di sicurezza e le pratiche ad essa connesse. Al fine di monitorare tali tecnologie, la Nato istituì nel giugno 2020 l’Advisory Group on Emerging and Disruptive Technologies. Questo gruppo indipendente, composto da 12 esperti nel settore selezionati dal mondo accademico e privato, è incaricato di fornire consulenza all’Alleanza su come ottimizzare i propri processi innovativiLa NATO, nota Lo Porto, ha creato un acceleratore,  il Defence Innovation Accelerator for the North Atlantic (DIANA), con un approccio che si auspica essere snello e orientato al mercato.

Ultimi articoli