giovedì, Luglio 25, 2024

VIOLAZIONE DATI PERSONALI: NEGLI USA PIU’ DI 400 MILIONI DI VITTIME

Secondo l’Identity Theft Resource Center (ITRC), il volume complessivo di “compromissioni di dati” per il 2022 è stato di 1802, la maggior parte delle quali (1774) sono state violazioni tradizionali. L’ITRC ha registrato anche 18 “esposizioni” di dati, che di solito sono causate da configurazioni errate del cloud, e 10 incidenti di cui non si conoscono ancora i dettagli.
Mentre il volume totale delle violazioni si è leggermente stabilizzato dopo il record dell’anno precedente di 1862 incidenti, il numero di vittime colpite è aumentato di oltre il 40% rispetto al 2021, raggiungendo i 422 milioni.
Il phishing e gli exploit sono rimasti il primo vettore di violazione, seguiti dal ransomware.
L’ITRC ha inoltre rilevato un preoccupante aumento degli attacchi alla catena di approvvigionamento.
Più di 10 milioni di persone sono state colpite da attacchi rivolti a 1743 organizzazioni con accesso ai dati di più aziende, mentre 4,3 milioni di persone sono state colpite da 70 attacchi informatici basati su malware, ha rivelato il rapporto.

Ultimi articoli