giovedì, Luglio 25, 2024

L’ESERCITO USA E LA TRASFORMAZIONE DIGITALE

Digital Transition & Complexity

Alle prese con l’ammodernamento della infrastruttura cloud e del flusso di dati attraverso le reti aziendali e tattiche in tutto il mondo, l’esercito degli USA ha accolto la sfida della trasformazione digitale. Ne scrive Defense News: US Army assigns data, tactical cloud experiments to multidomain task forces

Un tema sensibile viene affrontato dal think tank Brookings ed è il rapporto sinergico e strategico tra la transizione digitale, la democrazia e lo sviluppo globale. Se l’innovazione tecnologica, come evidenziato anche nel corso del recente Summit for Democracy, è e sarà sempre più decisiva, occorre porre attenzione alla sua finalizzazione. Governo digitale, dunque, per rafforzare – oltre all’efficienza – la democrazia, le sue tutele e la libertà: How can digital government advance global development and democracy?

E’ importante concentrarsi sull’aspetto psicologico distorcente indotto da molta disinformazione malevola portata nei circuiti di internet e nei social media. Interessante analisi da Defense One: Trollfare: How to Recognize and Fight Off Online Psyops

Il mercato dei cavi sottomarini interessa le big tech. I numeri parlano chiaro: Il 99% del traffico delle comunicazioni internazionali avviene tramite cavi sottomarini. 1,3 milioni di chilometri è l’estensione dell’infrastruttura. 426 cavi sottomarini erano in servizio all’inizio del 2021 ma il numero si modifica in continuo. Ne scrive Agenda Digitale: Cavi sottomarini, così l’ingresso delle big tech cambia il business

Il progetto europeo Gaia-X sul cloud rischia di perdere la sua identità per l’ingresso di colossi extra-europei ? Mentre l’operatore francese del public cloud Scaleway si è ritirato dall’iniziativa europea, in Italia si è costituita l’associazione Gaia-X Hub Italia (sostenuto da Sviluppo economico, Innovazione e transizione digitale, Università e ricerca).  Agenda Digitale riporta: Gaia-X, in crisi il cloud europeo? Le sfide da superare, con l’ingerenza delle big tech

 

Ultimi articoli