giovedì, Maggio 30, 2024

ENERGIA GREEN NEL SUD-EST ASIATICO

Con l’aumento delle preoccupazioni globali sui cambiamenti climatici e il blocco del carbonio, il sud-est asiatico ha un’opportunità unica per far avanzare la sua economia e la sua leadership globale costruendo una rete elettrica regionale a basse emissioni di carbonio. I Paesi dell’ASEAN hanno le caratteristiche per contribuire a guidare la transizione globale verso l’energia pulita. A seguito dell’accordo di Parigi, molti Paesi dell’ASEAN hanno rivisto i loro piani di sviluppo energetico per includere impegni ambiziosi per la decarbonizzazione del settore energetico. I Paesi dell’ASEAN hanno concordato collettivamente di generare almeno il 23% della loro elettricità da fonti rinnovabili entro il 2025. I progressi sono rapidi: il Vietnam ha approvato più di 11 gigawatt (GW) di nuovi progetti eolici e la Thailandia sta sviluppando 2,7 GW di solare galleggiante. Sebbene questi siano primi passi importanti, non sono sufficienti per massimizzare i potenziali benefici di una transizione verso l’energia rinnovabile. Per ottenere la piena decarbonizzazione del sistema energetico, i Paesi dell’ASEAN dovranno coordinarsi a livello regionale e creare fiducia e dialogo. ASEAN needs to work together on green energy

Ultimi articoli