domenica, Febbraio 25, 2024

USA. THE CHIPS AND SCIENCE ACT E LE DISUGUAGLIANZE TERRITORIALI

Il CHIPS and Science Act (CHIPS) è stato approvato con il sostegno bipartisan del Congresso ed è stato firmato dal Presidente Biden il 9 agosto 2022. Ha fatto notizia come un importante investimento da parte del governo statunitense per rivitalizzare la leadership americana nella ricerca scientifica e nella tecnologia e contrastare l’ascesa della Cina in questi settori. Tra i 52 miliardi di dollari investiti per incrementare la produzione di semiconduttori e per stimolare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie avanzate, si nascondono disposizioni importanti in materia di politiche basate sul luogo, concepite per consentire a un numero molto più ampio di comunità americane di partecipare all’economia in trasformazione e di trarne vantaggio. Queste nuove iniziative si basano sulla crescente consapevolezza da parte dei politici delle sfide associate alla crescente divergenza geografica nei risultati economici. Questa legge offre quindi un’opportunità unica per sostenere l’America rurale, che continua a rimanere indietro rispetto al resto del Paese dopo la recessione del 2008. Prima della pandemia COVID-19, l’occupazione e la partecipazione al mercato del lavoro nelle zone rurali non erano tornate ai livelli precedenti al 2008, mentre le aree metropolitane avevano registrato un aumento significativo dell’occupazione. Sebbene l’occupazione rurale sia andata leggermente meglio di quella delle aree metropolitane dopo gli sconvolgimenti economici portati dalla pandemia, nel complesso rimane al di sotto dei livelli precedenti al 2008 e molto al di sotto dei guadagni delle aree urbane dal 2007.

approfondisci su Brookings

Ultimi articoli