giovedì, Maggio 30, 2024

USA. I ‘FUSION CENTERS’ PER CONDIVIDERE DATI E INFORMAZIONI CONTRO LE ATTIVITA’ TERRORISTICHE. IL RUOLO DI ESRI E DELLA TECNOLOGIA GIS

L’ascesa del terrorismo all’inizio del 21° secolo è stata sottolineata dai catastrofici attacchi dell’11 settembre alla World Trade Tower, che hanno richiesto azioni rapide e sistemi di reti di sicurezza in tutto il mondo. Un mondo più interoperabile per quanto riguarda gli scambi di dati era la strada da percorrere, soprattutto negli Stati Uniti dove sono stati formati i ‘fusion centers’, rete di informazioni gestita dal Dipartimento per la sicurezza interna (oggi sono 80). Questa rete di sicurezza è stata mantenuta in vita grazie alla cooperazione di vari dipartimenti governativi e privati come polizia e vigili del fuoco, servizi medici di emergenza e agenti antidroga, nonché proprietari del settore privato di attività critiche e sensibili in America. Il GIS ha contribuito in maniera decisiva fornendo ai ‘fusion centers’ dati geospaziali, mappatura della criminalità in tempo reale e registri dei principali incidenti violenti. L’integrazione degli strumenti geospaziali di Esri con Microsoft Teams per la gestione collaborativa delle minacce consente di migliorare la sicurezza e la mitigazione dei rischi attraverso un processo decisionale basato sui dati e la collaborazione tra organizzazioni.

Leggi da Geospacial World

Ultimi articoli