lunedì, Giugno 27, 2022

IL DIGITAL TWIN E’ UNA SCELTA STRATEGICA. IL CASO GRENADA

Il digital twin, nella the science of where, è una frontiera del futuro già presente. Linda Peters, per Esri, scrive della scelta di Grenada di costruire il proprio digital twin al fine di prevenire i cambiamenti climatici e definire scelte strategiche.

Sempre di più, la tecnologia del digital twin risulta necessaria. L’uomo, infatti, si trova di fronte a una crescente complessità di dinamiche che impattano “glocalmente”, che nascono al di fuori dei territori ma che vi entrano, prepotentemente come i cambiamenti climatici, senza avvisare.

L’investimento nel governo del dove, attraverso soluzioni tecnologiche adeguate, si conferma una prospettiva concreta per l’azione politica. Ma non solo. E’ anche una grande operazione culturale: la consapevolezza della complessità delle dinamiche che ci troviamo a fronteggiare deve andare di pari passo con la conoscenza della complessità territoriale nella quale ci troviamo a vivere. La scelta di Grenada è illuminante.

Da sempre l’uomo ha avuto bisogno di un sostegno tecnologico per adattare la sua intelligenza a una realtà dinamica che, mano a mano nei secoli, si è arricchita – mai linearmente – di una infinità di possibilità e di problematiche difficili da governare. Occorre prenderne atto: l’ultima rivoluzione tecnologica che ci troviamo a vivere ci offre grandi opportunità, ben conoscendo anche i rischi, per governare la metamorfosi dei nostri luoghi, di noi-nei-luoghi (si pensi alla mobilità) e del mondo.

Grenada è un piccolo Paese ma lavorare sul digital twin indica che la strada è aperta. Occorre il coraggio di proseguire su questo cammino, sempre ricordando che il rapporto tra l’uomo e la tecnologia è tutto da costruire, un “compiersi”: la realtà non si ferma e noi, per renderla sostenibile, siamo chiamati a conoscerla per governarla.

 

Articolo precedenteIL FUTURO DELLA NATO
Articolo successivoIL FUTURO DIGITALE DELL’ASIA

OSTRICHE, BIODIVERSITA’ E GIS

Le ostriche hanno un ruolo decisivo nella protezione ambientale. Perdita di biodiversità? I letti di ostriche forniscono l'habitat a migliaia di specie marine e...

IL PENTAGONO E LA STRATEGIA DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE RESPONSABILE

Il Dipartimento della Difesa sta implementando la tanto attesa strategia di attuazione dei  principi di intelligenza artificiale responsabile. Il vicesegretario alla Difesa Kathleen Hicks...

I CONFINI PLANETARI

FOCUS June 24, 2022. By Tom Cernev, The Interpreter. In 2009, academics Johan Rockström, Will Steffen and colleagues proposed an idea well beyond the geopolitical...

SATELLITI, INTELLIGENZA ARTIFICIALE, SVILUPPO SOSTENIBILE

FOCUS June 23, 2022. By Marshall Burke, Anne Driscoll, David Lobell, and Stefano Ermon, Brookings. Data drives development policy. To determine aid packages and projects, policymakers need...

L’EFFETTO DELLE SANZIONI ALLA RUSSIA

FOCUS June 22, 2022. By Gerard DiPippo, CSIS. Western governments imposed a series of financial, trade, and travel sanctions on Russia starting in late February in response...

LA COMPLESSITA’ DELLE TECNOLOGIE DI SORVEGLIANZA

FOCUS June 2022. By Dahlia Peterson and Samantha Hoffman, Brookings. The increasing sophistication and spread of artificial intelligence (AI) and digital surveillance technologies has drawn concerns over...

Ultimi articoli